12 Luglio, 2019

Il meeting Herculis EBS 2019 infiamma lo Stadio Louis II!

L’edizione 2019 di Herculis EBS ha conquistato i 15822 spettatori presenti allo stadio Louis II. Alcuni di loro avevano anche avuto il privilegio di correre i 1000m Herculis tra le 10 del mattino e le 19, ma tutti si sono deliziati di uno spettacolo nuovamente all’altezza della sua fama.

Il lancio del giavellotto maschile iniziava la serata in modo spettacolare. Il tedesco Andreas HOFFMANN vinceva il concorso con un lancio di 87.84m. L’atleta estone Magnus KIRT finiva secondo con 87.47m, Thomas ROHLER terzo con 86.04m.

Il polacco Piotr LISEK si è issato al primo posto nel salto con l’asta con un margine incredibile sui suoi avversari, mettendosi in tasca nello stesso tempo il record del meeting un nuovo record nazionale di 6.02m! 

Il salto in alto femminile è stato spettacolare e il pubblico ha veramente apprezzato! Mariya LASITSKENE è ancora balzata alla vittoria con una prestazione di 2.00m. Mirela DEMIREVA si è piazzata seconda con 1.94m seguita dall’australiana Nicola MCDERMOTT sempre con 1.94m.

Prima corsa della serata, il 400 ad ostacoli femminile ha acceso gli entusiasmi della folla con una corsa intensa e rapida. Sydney MCLAUGHLIN ha terminato in 53.32 stabilendo una migliore nuova prestazione dell’anno seguita da Ashley SPENCER con 54.46 e Zuzana Hejnova con 54.55.

In seguito, gli 800m mantenevano le aspettative con risultati di grande rilievo: Ajee WILSON prima con 1:57.73, seguita da Natoya GOULE con  1:57.90. Il terzo posto è stato conquistato da Laura MUIR con un nuovo primato personale di 1:58.42.

Poi il 400m maschile che ha visto la vittoria del bahamense Steven GARDINER in 44.51, in una gara che aveva subito in precedenza una  falsa partenza. L’atleta qatari Abderrahman SAMBA in 45.00 ha terminato secondo con 45.00 e Nathan STROTHER terzo con un tempo di 45.54.

Il 1500m maschile ha veramente fatto vibrare lo stadio Louis II con un Timothy CHERUYOT in grande forma e che ha realizzato una fuga solitaria per una vittoria ottenuta con un tempo di 3.29.97. Jakob INGEBRIGTSEN ha ottenuto il secondo posto realizzando 3.30.47 e Musagala RONALD, terzo, ha stabilito il nuovo record nazionale per l’Uganda con 3.30.58;

Il salto triplo maschile ha messo in evidenza atleti in grande forma. Christian TAYLOR ha migliorato il suo record stagionale grazie ad un salto di 17m82. Will CLAYE con 17m75 e Pedro PICHARDO con 17m38 finiscono rispettivamente secondo e terzo. 

La start list dei 100 ostacoli era impressionante e non ha deluso: Kendra HARRISON ha percorso la sua corsia in testa fino alla vittoria con l’ottimo tempo di 12.43, miglior prestazione personale  dell’anno anche per lei! Il secondo posto è andato a Danielle WILLIAMS che con un tempo di 12.52 stabilisce anche lei il suo record stagionale. Infine, Christina CLEMONS terza con 12.62.

Gli 800m maschili hanno avuto risultati di enorme valore, con Nijel AMOS vittorioso in 1.41.89, seguito poco distante da Ferguson ROTICH in 1.42.54 e terzo arrivato Amel TUKA in 1.43.62.

Un 200m femminile appassionante mantiene alta la tensione nello Stadio: Shaunae MILLER-UIBO che vince in 22.09, seguita da Elaine THOMPSON in 22.44 e in terza posizione Dafne SCHIPPERS che termina in 22.45.

Il Miglio, rendeva omaggio prima di tutto all’atleta americana Gabriele GRUNEWALD, mancata qualche settimana prima in seguito ad una strenua lotta contro il cancro. Questo suo coraggio ha ispirato gli organizzatori della corsa a chiamarla “Brave Like Gabe Mile”.

Sulla pista Sifan HASSAN che aveva lasciato intendere di avere grandi ambizioni al riguardo, ha poi vinto la sua scommessa stabilendo un nuovo record del mondo della distanza: 4.12.33 una prestazione straordinaria!  Il secondo posto è stato conquistato da Laura WEIGHTMAN con un nuovo record personale di 4.17.60 e Gabriela STAFFORD si aggiudica la terza posizioni in 4.17.87, record canadese. 

L’ultimo sprint della serata, l’imperdibile 100 maschili, con le grandi stelle presenti: Justin GATLIN vittorioso in 9.91 seguito sul fil di lana da Noah LYLES in 9.92 e ida Michael RODGERS terzo in 10.01.

In chiusura come da tradizione la serata offre un’ultima battaglia sulla pista con un 3000 siepi ancora ricco di grandi prestazioni: Soufiane EL BAKKALI migliore prestazione mondiale dell’anno di 8.04.82, Benjamin KIGEN conquista la seconda posizione con 8.05.12 e Getnet WALE, terzo, con un tempo di 8.05.51 migliora il record di Etiopia. 

Infine, per concludere la serata della nona tappa della Diamond League 2019 in bellezza, il meeting Herculis EBS offre il tradizionale spettacolo piromelodico, dopo il quale non resta che ricordare il nuovo appuntamento per il 2020, il venerdi 10 luglio.