29 Giugno, 2018

Duelli sulla Rocca!

Sulla sua rocca, la nuova edizione del Meeting Herculis EBS di Montecarlo offrirà, il venerdì 20luglio prossimo, un altopiano di concorrenza degno dell'Olimpo. In più qualche altre sorprese vi attenderanno…

Dopo aver celebrato Usain Bolt un'ultima volta, visto cinque migliore prestazioni mondiali e un record della Diamond League essere stabiliti nel l'ultima edizione, il Meeting di Montecarlo non sarà sicuramente di meno per l'anno 2018. 

Visto gli ultimi atleti che hanno confermato la loro partecipazione, sarebbe un eufemismo dire che dovremmo aspettarci ad una atletica di altissimo livello: grandi duelli d'atleta a atleta. 

Iniziando collo sprint. Tra gli uomini, l'americano Noah Lyles, vincitore dei campionati degli stati uniti sui 100m, dovrà affrontare il turco Ramil Guliyev, campione del mondo attuale, il francese Christophe Lemaitre e Filippo Tortu, primo italiano sotto i 10''. 

Tra le donne, sul 100m, l'ivoriana Marie-José Ta Lou, vice campionessa del mondo sui 100 e 200m deve aspettarsi ad una concorrenza degna di una finale mondiale. Sarà opposta a Dafné Schippers, doppia campionessa del mondo in titolo, alla sua connazionale Muriel Ahouré e anche a Aleia Hobbs, campionessa degli stati uniti sui 100m. 

Il 110m ostacoli sarà anche quello molto rapido. Sulla linea di partenza, ritroveremo il russo Sergey Shubenkov, unico atleta a correre sotto i 13'' quest'anno. Sarà opposto al giamaicano Omar McLeod, campione del mondo e campione olimpico in titolo. Ritroveremo anche Aries Merritt, recordman del mondo e Devon Allen, campione degli stati uniti. 

Sul 3000 siepi femminile, sarà questione di rivincita e di supremazia; le keniote Hyvin Kiyeng, vice campionessa olimpica, e Beatrice Chepkoech, rimasta ai piedi del podio l'anno scorso, vorranno tutte e due dimostrare all'americana Emma Coburn, campionessa del mondo, che le siepi rimangono la loro disciplina. 

Per il salto triplo maschile, Christian Taylor, 3 volte campione del mondo e doppio campione olimpico vorrà lasciare il segno un'altra volta realizzando la migliore prestazione mondiale dell'anno. Ma non sarà imprese facile perché dovrà misurarsi a Nelson Evora o Alexis Copello, che ha saltato 17m24 quest'anno. 

Bellissime prestazioni in previsione! Vi aspettiamo il 20 luglio allo stadio Louis II di Montecarlo!